Barberino e Tavarnelle, attivato il servizio di prestito a domicilio per i volumi delle biblioteche

I libri verranno lasciati davanti alla porta di casa

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

sabato 07 novembre 2020 17:49

Nuova iniziativa nel periodo di emergenza nel Comune di Barberino e Tavarnelle, nel fiorentino. Il Comune porta la biblioteca, o meglio le biblioteche “Alda Merini” di Barberino Val d’Elsa ed “Ernesto Balducci” di Tavarnelle Val di Pesa, a casa dei cittadini con il ‘ritorno’ di #Ioleggodacasa, il servizio di prestito a domicilio, attivato con successo durante il lockdown della scorsa primavera.

 

La giunta Baroncelli riparte dunque dalla funzione sociale del libro, un nutrimento per la mente in questa difficile e complessa situazione sulla quale da qualche giorno grava una nuova necessaria stretta del Governo con l’emanazione del Dpcm del 4 novembre che ha applicato ulteriori misure restrittive sugli spazi culturali, compresi biblioteche e musei, decretandone la chiusura fino al 3 dicembre, scrive il Comune in una nota.


“Le biblioteche chiudono ma i bisogni non si spengono – dichiara l’assessore alla Cultura Giacomo Trentanovi - la nostra è un’opportunità che vuole esprimere ancora una volta tutta l’attenzione e la vicinanza di cui ha bisogno la comunità in questa fase della pandemia. Consegneremo libri a domicilio a coloro che ne faranno richiesta pensando in particolare a dare una risposta alle persone più fragili, anziani, diversamente abili, persone che hanno difficoltà negli spostamenti, anche temporanei”. Il procedimento del prestito a domicilio, gratuito e attivo durante il periodo di chiusura delle biblioteche comunali, si svolgerà in sicurezza. I libri che si consegnano a domicilio seguono uno specifico protocollo di sanificazione ovvero vengono messi in quarantena tra un prestito e l’altro, in ambienti opportunamente igienizzati.
 

“E’ un progetto a cui tengo molto – aggiunge il sindaco David Baroncelli – nella fase di semilockdown, in cui la nostra regione è appena entrata, leggere può aiutare tanto, si ritrova lo spazio per coltivare noi stessi e la forza per allontanare ansie e pensieri negativi, il libro crea memoria e fa sentire meno soli, una medicina dell’anima che mettiamo a disposizione portando direttamente a casa e nel rispetto delle norme anticontagio, libri e testi richiesti in prestito”. Le biblioteche comunali di Barberino e Tavarnelle continuano ad erogare servizi gratuiti accessibili h24 tramite medialibrary e consultazione on line del patrimonio complessivo costituito da circa 40mila documenti, disponibili tutto l'anno.
 


Modalità di accesso al prestito a domicilio - Per usufruire del servizio occorre consultare i cataloghi disponibili on line sul sito del Comune www.barberinotavarnelle.it. Il servizio deve essere prenotato e concordato per la consegna: occorre contattare le biblioteche comunali ai numeri 055 8077100 / 055 8050885 o scrivendo un’email a bibliotecatavarnelle@barberinotavarnelle.it. I libri verranno lasciati davanti alla porta dell'abitazione all'interno di una busta, utilizzando tutte le apposite misure igienico sanitarie.

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.