Firenze, amministratore di sostegno accusato di peculato: sequestro di beni per 370 mila ero

Intervento della Guardia di Finanza

Galleria immagini

1029 Visualizzazioni

giovedì 12 marzo 2020 17:52

La Guardia di Finanza di Firenze ha dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo di beni per un valore complessivo di circa 370mila euro, nei confronti di un amministratore di sostegno e di un suo complice, indagati in concorso per il reato di peculato.

 

Le indagini, riferisce la Guardia di Finanza, hanno consentito di accertare che dal 2013 al 2017, l’amministratore di sostegno di una signora disabile, in concorso con il genero della stessa, avrebbe illegittimamente effettuato prelevamenti di denaro e parimenti disposto bonifici a suo favore, quasi azzerando il patrimonio dell’anziana.

 

Solo una parte minima delle risorse finanziarie a disposizione dell’amministrazione di sostegno sarebbe stato impiegato per le specifiche finalità assistenziali autorizzate dal Giudice Tutelare. Tra i beni sottoposti a sequestro compaiono due immobili nel comune di Reggello ed altri due nel comune di Scandicci.

 

Immagine di repertorio

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.