Firenze, ancora non ipotizzabili i tempi di ripristino stradale del Lungarno Diaz

Assessore Frantoni: 'La piena del 17 novembre potrebbe aver indotto un’erosione importante in un punto dove probabilmente insistevano altri fenomeni di infiltrazione'

Galleria immagini

399 Visualizzazioni

giovedì 06 febbraio 2020 10:05

Proseguono i lavori su Lungarno Diaz a Firenze, dove il novembre scorso, a seguito di lavori per una fuga di gas registrata era stata individuata una cavità di dimensioni non trascurabili sotto la pavimentazione tra Ponte alle Grazie e piazza Mentana.

 

I tempi di ripristino stradale del lungarno però non sarebbero ancora ipotizzabili. “Indagini ancora in corso. Tavolo tecnico al lavoro per capire cause” avrebbe dichiarato l’assessore Federica Fratoni in commissione Ambiente del Consiglio regionale, rispondendo alla richiesta di informazioni del portavoce dell’opposizione Jacopo Alberti. Certo è che la Regione sta lavorando per “sanare rapidamente questa ferita” avrebbe aggiunto Fratoni.

 

“Il lavoro avviato immediatamente dopo l’evento sta procedendo” avrebbe spiegato Fratoni, ricordando il tavolo insediato insieme al genio civile e al quale partecipano anche i gestori dei servizi. “Stiamo lavorando per dirimere le cause che hanno generato il fenomeno ma anche per individuare l’attività di ripristino ottimale” avrebbe dichiarato, come riporta una nota della Regione Toscana, aggiungendo che  "la piena del 17 novembre potrebbe aver indotto un’erosione importante in un punto dove probabilmente insistevano altri fenomeni di infiltrazione”.
 

Immagine di repertorio

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.