'Un altro mondo è possibile': a Campi l'arte urbana sui muri e nelle scuole

Arte
14/08/2019

Umanità e sostenibilità, 300mq di pareti da riqualificare con i writers

Sarà la prima esperienza del genere a Campi Bisenzio: quasi 300 mq di pareti da riqualificare con i disegni dei writers, tre scuole coinvolte in laboratori per studentesse e studenti, un tema "un altro mondo è possibile" per parlare di umanità e sostenibilità.


Ecco la residenza d'artista a Campi Bisenzio, ancora un progetto che prende il via dal Festival dell'Economia Civile e che colorerà le mura della città grazie alla collaborazione tra il Comune e la Fondazione del Teatro Carlo Monni. 
 


Durerà una settimana, dal 23 al 28 settembre, e sarà aperta a 3 artisti (selezionati tramite il bando) che saranno ospiti della comunità cittadina, conosceranno i contesti dove realizzeranno le loro opere e avranno un premio per la partecipazione. 


"Abbiamo scelto le scuole come baricentro di questa iniziativa, perché sono i luoghi da cui partire con l'educazione alla sostenibilità ed alla cittadinanza globale. I nostri figli sono il patrimonio più grande che abbiamo, dobbiamo insegnare loro a rispettare il mondo e le persone - dice Emiliano Fossi, sindaco di Campi Bisenzio -. E' un altro pezzetto del lavoro del distretto dell'economia civile, un impegno continuo per costruire un modello diverso di sviluppo a partire dal locale".


"Il Comune e la Fondazione Accademia dei Perseveranti fanno appello ai writers da tutta Italia ma non solo: saranno coinvolte anche associazioni, gruppi informali e realtà del territorio nella realizzazione di questa settimana di iniziative e cittadinanza attiva. 
Per loro il bando prevede un contributo alla realizzazione di performance o iniziative sul tema della residenza", riferisce il Comune in una nota.


"Per Campi sarà l'occasione di aprirsi e di far incontrare mondi diversi, di riqualificare alcune strutture e coinvolgere le scuole in questo percorso, è una grande opportunità per il territorio e siamo felici che nasca dalla collaborazione tra l'Amministrazione e l'ente culturale più importante del territorio", dicono l'assessore alla cultura Monica Roso e il presidente dell'Accademia dei Perseveranti Giovanni Grossi.

Il bando scade il 6 settembre 2019.

 

(immagine di repertorio)

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.