Fiorentina, è Vincenzo Montella il nuovo allenatore

Sport
10/04/2019

L'Aeroplanino torna a Firenze dopo le dimissioni di Pioli

E' Vincenzo Montella il nuovo allenatore della Fiorentina. Il tecnico campano sostituisce il dimissionario Stefano Pioli. Montella è arrivato questa mattina alla stazione di Firenze, poi si è diretto al centro sportivo Davide Astori dove nel pomeriggio dirigerà il primo allenamento con la squadra.

 

Si tratta di un ritorno per la Fiorentina, dopo che ieri Stefano Pioli aveva rassegnato le proprie dimissioni per la mancanza di fiducia della società, in seguito al duro comunicato di lunedì sera.

 

"Mi sono sempre assunto le mie responsabilità in fatto di scelte, strategie, prestazioni, risultati. Ho sempre garantito nel mio lavoro professionalità, serietà, rispetto e massimo impegno con l’unico scopo di migliorare il patrimonio umano e tecnico che mi è stato messo a disposizione. A malincuore oggi mi vedo costretto a dover lasciare, dimettendomi, poiché sono state messe in discussione le mie capacità professionali e soprattutto umane", ha commentato ieri sera Pioli, affidando il suo pensiero ad una nota Ansa. "Ci tengo a ringraziare di cuore innanzitutto chi ha percorso con me questo viaggio partendo dai miei giocatori, ragazzi a cui sono e rimarrò molto legato e che mai hanno fatto mancare valori tecnici e umani. Ringrazio le persone che lavorano vicino alla squadra, che rendono possibile lo svolgimento delle attività quotidiane in maniera professionale. Un grande grazie a Firenze e ai tifosi fiorentini; si è creato un legame speciale che porterò sempre con me, perché le avventure finiscono, ma le emozioni rimangono forti e presenti dentro tutti noi“.

 

Ora il nuovo allenatore della Fiorentina è dunque Vincenzo Montella. L'Aeroplanino era già stato a Firenze dall'estate 2012 al giugno 2015, con tre quarti posti di fila in campionato, una finale di Coppa Italia, una semifinale di Coppa Italia e una semifinale di Europa League conquistati, oltre ad un gioco che aveva attirato applausi in Italia e in Europa, con una squadra fatta di giocatori rimasti nella storia viola.

 

Superati, invece, i dissapori con la famiglia Della Valle, che nel 2015 portarono a duri comunicati e a un divorzio burrascoso. Riuscirà Montella ad imprimere la propria impronta a questa Fiorentina? Lo sperano i tifosi, che però sono tornati a contestare con forza la proprietà, anche per il trattamento riservato a Stefano Pioli, l'uomo che – al di là di errori tattici o di campo – era stato esemplare per il suo lato umano e i rapporti con la piazza, soprattutto in seguito al momento più difficile per la tragica scomparsa di Astori.

 

Per l'Aeroplanino ora la partita contro il Bologna (domenica al Franchi), la trasferta di Torino contro la Juve e poi... la semifinale di ritorno di Coppa Italia. Il vero obiettivo di un finale di stagione che vede la Fiorentina già fuori da ogni obiettivo in campionato. Riuscirà Montella nel miracolo di tirar su un gruppo frastornato, e di portarlo all'impresa a Bergamo contro l'Atalanta, dopo il 3-3 dell'andata? Lo spera Firenze, lo sperano i Della Valle. Visto che dopo 18 anni di gestione, con il primo tecnico dimissionario (Pioli) della loro Era, hanno ancora la possibilità (pur complicata) di alzare al cielo il primo trofeo.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.