Firenze, torna la 'Notturna di San Giovanni': record di iscritti, i provvedimenti per la viabilità

Sport
21/06/2019

La 2° corsa più antica d'Italia torna a Firenze. Attenzione ai divieti

Torna a Firenze il classico appuntamento con la Cetilar Run / 80esima Notturna di San Giovanni, la seconda corsa più antica d’Italia. Ci sarà il record assoluto di iscritti: con la giornata di oggi saranno consegnati 2500 pettorali e quindi andranno esaurite le magliette dell’evento.

 

Il via domani, sabato 22 giugno 2019, alle ore 21 da Piazza Duomo dove sarà allestito il Villaggio. La 10 chilometri competitiva è omologata Fidal con misurazione ufficiale certificata: 10 km esatti, il che vuol dire che i risultati di ciascun atleta entreranno a far parte delle graduatorie nazionali e internazionali dei 10 km di corsa su strada.
"Si corre in centro storico di Firenze tra due ali di folla e turisti che fanno il tifo lungo tutto il percorso e soprattutto nella dirittura finale che porta al traguardo, e che attraversa il centro storico, il “salotto buono” di Firenze", scrive il Comune in una nota.


Saranno premiati fino a 70 atleti delle categorie assolute, 50 della categoria Veterani, dieci Veterani Argento, le prime 30 donne, le prime 20 Veterane e le migliori 5 veterane Argento. Per uomini e donne premi in natura per i migliori a partire da un valore di 300 euro. Saranno inoltre premiate le sei società con il maggior numero di iscritti entro le ore 18 del 21 giugno, oltre a tre società a punteggio tra i primi 200 arrivati.
 

L’organizzazione è curata da Firenze Marathon in collaborazione con Atletica Firenze Marathon e il patrocinio del Comune di Firenze. Sono previsti circa 2500 podisti al via. L’evento si svolge come da tradizione nell’ultimo sabato prima della Festa del Santo Patrono di Firenze, San Giovanni Battista, festa che culminerà con i tradizionali “Fochi” d’artificio il 24 giugno. Saranno circa 250 i volontari di Firenze Marathon a presidiare il percorso e ad assistere i podisti prima, durante e dopo la gara.


A tutti i partecipanti verrà la ormai tradizionale maglia ricordo Asics dipinta da un’artista fiorentino. L’onere e l’onore è toccato ad Alessio Bandelli, rappresentante del Gruppo Donatello che da anni collabora con Firenze Marathon.

“Sono molto contento – ha dichiarato l'assessore allo sport, politiche giovanili e città della notte Cosimo Guccione – di inaugurare il mio mandato con una corsa così importante, la seconda più antica d'Italia una gara che avrà un'ambientazione fantastica, quella del centro storico di Firenze, e che si svolgerà in notturna, altra cosa che ci sta a cuore. Sono previsti tanti atleti ma ci saranno anche molti volontari per una serata di sport e non solo”.


In corsa ci saranno anche Silvia Podetti, Cristina Mannini, Francesca Sasso, che fanno parte della struttura “Pink Good” del Progetto Veronesi, ragazze che sono state affette da malattie oncologiche e che nella corsa trovano il loro momento di rinascita, seguite dall’ex maratoneta Luca Panichi. Sul palco ospite d’onore nel pregara sarà Luca Panichi, atleta e scrittore, che detiene anche il record della manifestazione, corsa nel 1981 in 28’30”, anche se sul tracciato di qualche centinaio di metri più corto che di 10 km.
 

ATLETI IN GARA
Tra gli atleti in gara ci sono il keniano Hosea Kimeli Kisoriodella Virtus Lucca, vincitore l’anno scorso, Massimo Mei dell’Atletica Castello, pistoiese, vincitore della gara nel 2016, il marocchino Hicham Midar terzo lo scorso anno. E poi il keniano Stanley Siteki dell’Atletica Potenza Picena che ha corso in 28’52” d Arezzo lo scorso 25 maggio, e il ruandese Jean Marie Myasiro della Love Run Atletic Terni.
E poi ancora i due vincitori dell’ultima Guarda Firenze, Massimo Bianchi e, tra le donne, Hodan Mohamed Mohamud del Fiorino, peraltro seconda l’anno scorso alla Notturna dietro a Marta Bernardi. Sempre tra le donne presente anche la ruandese Clemantine Mukandanga.

 

PROVVEDIMENTI ALLA CIRCOLAZIONE.

Come consueto il percorso si snoda sulle strade del centro storico con chiusure a partire dalle 20.45 sul percorso piazza San Giovanni, piazza Duomo, via Martelli, via Cavour, via Alfani, via dei Servi, piazza Duomo, via del Proconsolo, via Ghibellina, via Verdi, piazza Santa Croce (lato via dei Pepi), via Magliabechi, Corso Tintori, via dei Benci, lungarno alle Grazie, lungarno della Zecca Vecchia,  piazza Piave, lungarno Pecori Giraldi, Ponte San Niccolò, lungarno Cellini, via della Fornace, piazza Ferrucci, via Ser Ventura Monachi, via dei Bastioni, Porta San Miniato, piazzetta San Miniato, via San Niccolò, piazza Poggi, lungarno Serristori, lungarno Torrigiani, piazza Santa Maria Soprarno, via dei Bardi, Ponte Vecchio, piazza del Pesce, lungarno Archibusieri, via dei Georgofili, via Lambertesca, piazzale degli Uffizi, via della Ninna, via dei Leoni, via dei Gondi, piazza Signoria, via Vacchereccia, via Por Santa Maria, lungarno Acciaiuoli, via Tornabuoni, via della Vigna Nuova, piazza Goldoni, via del Moro, via del Sole, piazza Ottaviani, piazza Santa Maria Novella (giro lato Hotel Minerva), via dei Banchi, via dei Rondinelli, piazza Antinori, via Tornabuoni, via Strozzi, via Sassetti, piazza Davanzati, via Porta Rossa, via Calimala, piazza della Repubblica, via Brunelleschi, via dei Pecori, piazza San Giovanni (arrivo).


In programma anche la corsa da 4 chilometri con divieti sull’itinerario piazza San Giovanni, piazza Duomo, via Martelli, via Cavour, via Alfani, via dei Servi, piazza Duomo, via del Proconsolo, via Ghibellina, via Verdi, piazza Santa Croce (lato via dei Pepi), via Magliabechi, Corso Tintori, via dei Benci, piazza Santa Croce, via dell’Anguillara, piazza San Firenze, via della Condotta, via Porta Rossa, via Calimala, piazza della Repubblica, via Brunelleschi, via dei Pecori, piazza San Giovanni (arrivo).

Previsti anche altri provvedimenti tra cui (dalle 14) divieti di sosta in via dei Bastioni e in piazza Santa Maria Novella; dalle 20.45 in viale Poggi scatterà un divieto di transito momentaneo per consentire il passaggio dei partecipanti; e ancora via dei Renai nel tratto piazza dei Mozzi-piazza Demodoff diventerà a senso unico verso quest'ultima.

 

Infine dalle 21 di sabato scatteranno divieti di transito momentanei al passaggio degli atleti in piazza Piave, lungarno della Zecca Vecchia, piazza Cavalleggeri, via Tripoli (tratto via delle Casine-piazza Cavalleggeri).

 

(immagine di repertorio)

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.