Evaso dai domiciliari, è stato rintracciato alla stazione di Empoli

Cronaca
17/06/2019

L'uomo aveva lanciato delle bottiglie contro una finestra e aveva tentato di aggredire i Carabinieri

Ubriaco aveva lanciato bottiglie contro una finestra e cercato di aggredire i Carabinieri. Arrestato e processato, era evaso dai domiciliari, ma è stato nuovamente rintracciato.

 

Nella serata di mercoledì 29 maggio , a Castelfiorentino, i Carabinieri erano intervenuti in seguito alla segnalazione di un cittadino circa un uomo che lanciava bottiglie contro la finestra di un'abitazione. 

 

L' uomo di 35 anni di nazionalità marocchina, irregolare sul territorio nazionale e senza fissa dimora , in evidente stato di ebbrezza, aveva tentato in vari modi di eludere il controllo non fornendo documenti utili alla sua identificazione e non declinando le proprie generalità e aveva  più volte sferrato calci e pugni nei confronti dei militari  colpendone  uno alla mano destra nel tentativo di divincolarsi.

 

L'uomo era stato arestato per resistenza a pubblico ufficiale e processato per direttissima.   Pochi giorni dopo gli erano stati concessi gli arresti domiciliari ma l’uomo non aveva mai raggiunto l’abitazione di Castelfiorentino indicata nel provvedimento di scarcerazione. Nella serata di ieri, domenica 16 giugno, l'uomo  è stato rintracciato dai militari della Compagnia di Empoli presso lo scalo ferroviario e tradotto presso il carcere di Sollicciano. 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.