Fiesole, coltivava marijuana in casa: arrestato. Sequestrate droga e piante

Cronaca
13/06/2019

La casa sembrava disabitata, ma all'interno c'era un laboratorio di cannabis

Un vero e proprio laboratorio di cannabis all'interno di un'abitazione all'apparenza disabitata. Come riferiscono i Carabinieri, i militari sono intervenuti ieri al termine di un'attività infoinvestigativa per arrestare un uomo, che all'interno dell'abitazione coltivava marijuana.

 

Ieri, mercoledì 12 giugno 2019, a Fiesole, in località Compiobbi, è stato arrestato un 43enne nato in Francia e residente da tempo a Fiesole, "per produzione coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente". I Carabinieri, "insospettiti dal forte odore che proveniva dall’abitazione apparentemente disabitata, entravano trovandosi di fronte un vero e proprio laboratorio per la coltivazione della cannabis. Venivano rinvenute e sequestrate complessivamente grammi 400 circa di “marijuana”, già essiccata pronta allo spaccio, nonché 28 piante di “marijuana” oltre al necessario per l’allestimento del laboratorio".

 

In casa i militari hanno ritrovato "lampade, vasi e sistemi di irrigazione e un sistema di alimentazione di corrente particolarmente complesso" dato che "la presenza delle lampade ad alto voltaggio ha reso necessario l’intervento di personale specializzato dei tecnici di E-distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione".


La casa era abitata dall'uomo, dalla moglie (al momento dell'intervento assente), e da due figli minori. "Anche la donna dovrà quindi rispondere dello stesso reato in concorso al marito", riferiscono i Carabinieri. L'uomo è stato portato a Sollicciano.

 

(immagine di repertorio)

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.