Musica, Silvio Brambilla torna con un nuovo lavoro: ecco l'album 'Hashtag'

Home Page
11/06/2019

Quattro tracce: Sidewinder, Hashtag, Tu, Nemico Perfetto

Si chiama “Hashtag” il nuovo lavoro di Silvio Brambilla, che torna dopo tre anni dal suo ultimo singolo “Sidewinder”. 


Quattro tracce (Sidewinder, Hashtag, Tu, Nemico Perfetto) che segnano sia una cesura con i passati lavori ma allo stesso tempo danno continuità alla produzione musicale dell’artista.


“Sono passati 3 anni in cui ho lavorato moltissimo con diversi progetti sia in studio che live. Poi ho deciso di far uscire questo disco su cui era tanto che ci lavoravo”, dice l'artista.


Molte le novità nel nuovo lavoro, prima fra tutte la decisione di restringere al massimo il numero dei musicisti. Una scelta dettata dalla volontà di avere “suoni più crudi e arrangiamenti diretti”. Decisione che poi ha portato ad una maggiore omogeneità.


Come in tutti i suoi altri lavori l’ispirazione arriva dalle tematiche del momento: argomenti politici, razziali e sociali.


“Il mio limite, se lo possiamo definire cosi, nei dischi, con il passare negli anni è il ripetermi nei riferimenti contro tutto ciò che non si avvicina al mio modo di vivere e di pensare, ai miei ideali e principi”.


I temi sociali del momento sono sempre stati una costante dei dischi di Silvio Brambilla. Nel disco del 2013 “Al Margine” è stato affrontato il tema dei centri di accoglienza, della diversità che non viene accettata e troviamo anche un brano sul terremoto in Giappone che Silvio ha vissuto in prima persona per motivi di lavoro.


“Io non riesco a mettere in musica cose che non ho vissuto e non ho provato sulla mia pelle - spiega Silvio Brambilla -. Ed è per questo che l’aver scritto una canzone d’amore oggi è un avvenimento epocale”.

 

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.