Fiesole, incendiava veicoli in sosta al Girone: arrestato un 38enne 

Cronaca
24/05/2019

I veicoli incendiati dal piromane sarebbero sette

I Carabinieri, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare, hanno tratto in arresto un 38enne fiorentino, di professione tassista, ritenuto responsabile del reato di incendio.

 

Ammonterebbero a sette i veicoli incendiati dal piromane in tre episodi contestati, verificatisi rispettivamente  il 22 novembre 2018 (un veicolo incendiato), il 12 febbraio 2019 (tre veicoli incendiati) e il 25 aprile 2019 (altri tre veicoli incendiati), tutti regolarmente parcheggiati in strada, in località Girone nel comune di Fiesole. 


L’indagine, condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo di Firenze unitamente ai colleghi  della Stazione di Fiesole, ha permesso di raccogliere gravi e concordanti indizi di colpevolezza nei confronti dell’autore del reato, come riporta una nota diffusa dai militari.

 

L'analisi delle immagini di videosorveglianza tratte da telecamere sia comunali che private ha permesso agli investigatori di risalire all’identità del soggetto evidenziando, tramite il confronto dei fermo-immagine, per ogni singolo evento incendiario, le caratteristiche fisiche e l’abbigliamento del piromane. Gli operanti hanno avuto conferma che si trattasse della persona sulla quale ricadeva la loro attenzione grazie all’accertamento espletato alla banca dati dell’anagrafe canina che ha permesso di riscontrare il possesso da parte del piromane di un cane più volte ripreso nei filmati.

 

La svolta investigativa, invece, si è avuta quando, ricostruendo gli spostamenti in autovettura del 38enne, effettuati prima e dopo gli incendi e ripresi dai sistemi di videosorveglianza, si è potuto constatare come, sia sul luogo del delitto che negli altri punti percorsi, la luce di posizione posteriore sinistra dell’autovettura in uso all’indagato fosse guasta: tale dettaglio, che si è rivelato di fondamentale importanza, è stato riscontrato anche tramite apposito servizio di osservazione, controllo e pedinamento, che ha permesso di accertare che a bordo di quella macchina fosse presente la stessa persona che, precedentemente, aveva appiccato l’incendio. 


L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

 

Immagine di repertorio

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.