Scandicci, possibile nuova vita per il 'Palazzaccio': due offerte per l'acquisto e la riqualificazione

Scandicci
18/05/2019

Il sindaco: "Uno dei simboli dello spreco nazionale verrà riqualificato". Possibile nuovo polo produttivo nel palazzo di 28.700 metri quadrati

Possibile nuovo futuro per il Palazzo delle Finanze in via del Parlamento Europeo di Scandicci, noto anche come 'Palazzaccio'. Un'opera mai portata a termine rimasta incompleta per quasi 30 anni, che presto potrebbe avere un nuovo proprietario con una nuova riqualificazione.

 

"CDP Investimenti, società del Gruppo Cassa depositi e prestiti, ha ricevuto nelle settimane scorse due offerte economiche da parte di soggetti privati, operanti nello stesso settore produttivo, per la locazione del Palazzo delle Finanze in via del Parlamento Europeo a Scandicci. Si tratta dell'immobile costruito tra il 1991 e il 1994 per ospitare il Centro del Ministero delle Finanze per la gestione dei 740 delle regioni del Centro Italia, realizzato all'85% e mai concluso né utilizzato; è una struttura in cemento, su tre piani, con 28.700 metri quadrati di superficie edificata su un lotto di 58 mila mq", scrive il Comune di Scandicci in una nota.

 

"Il Comune, rispettando gli accordi sottoscritti a suo tempo con il Ministero dell'Economia e delle Finanze, ha confermato nel Piano Operativo appena approvato la possibilità di un recupero a destinazione anche produttiva dell'immobile. La proprietà - CDP Investimenti SGR per conto del fondo immobiliare FIV - ha comunicato al Sindaco di Scandicci che il proprio CDA in una prossima riunione valuterà le due offerte e prenderà la decisione riguardo l'assegnazione dell'edificio, tenendo costantemente informata l'Amministrazione Comunale sulle novità relative all'affidamento dell'immobile", continua il Comune.

 

Il 'Palazzaccio' ha attirato negli anni tante polemiche ed è diventato un caso nazionale. Ora potrebbe avere nuova vita: una struttura che presto potrebbe dare nuovi posti di lavoro come polo produttivo. "Ora lo possiamo dire, scrivere, pubblicare: il palazzo delle finanze, il famigerato "palazzaccio" verrà completamente recuperato!", scrive il sindaco di Scandicci Sandro Fallani. "Ci abbiamo lavorato per anni, millimetro dopo millimetro, abbiamo fatto decine di riunioni con aziende, sopralluoghi, viaggi a Roma dalla proprietà che é Cassa Depositi e Prestiti, ho messo a durissima prova il mio inglese nei lunghi incontri con i super dirigenti che son atterrati a Scandicci, siamo andati incontro a speranze nostre e progetti di imprese che si sono avvicinate e poi hanno fatto altre scelte, e ora ben 2 importantissime realtá della moda, hanno terminato con noi la verifica urbanistica e edilizia e depositato a Roma l'offerta economica".

 

Continua Fallani: "L'area di 28 mila metri quadrati verrà tutta riqualificata e recuperata, e notizia ancora più importante sarà un luogo di lavoro per tante persone e tanti ragazzi in più. Un sogno che si realizza dopo 28 anni e centinaia di miliardi buttati al vento dallo Stato, uno dei simboli dello spreco nazionale, le ferita aperta più profonda in città, grazie anche al lavoro enorme che abbiamo fatto, si chiude. Scandicci è un luogo della speranza per l'Italia intera, dove si recuperano riqualificando immobili, si trova lavoro e si produce il miglior "Made in Italy" che fa il nostro paese grande nel mondo".

 

(immagini di repertorio)

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.