Firenze, in migliaia in piazza per la Festa della Liberazione

Cronaca
25/04/2019

Firenze ricorda il 74/esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo

In migliaia in piazza a Firenze nella giornata di oggi, giovedì 25 aprile 2019, per la celebrazione del 74esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo.

 

La cerimonia istituzionale è iniziata questa mattina dalle ore 10 in piazza Santa Croce con l’Alzabandiera solenne, la deposizione di una corona d’alloro ai Caduti e le preghiere dei rappresentanti di culto (monsignor Vasco Giuliani per l'Arcidiocesi di Firenze, rabbino capo Amedeo Spagnoletto per la Comunità ebraica di Firenze, pastore Antonello Volpe per il Consiglio dei pastori evangelici). Alle 10.30 il corteo che ha raggiunto Palazzo Vecchio.

 

Sull'Arengario di Palazzo Vecchio, poi, interventi del sindaco di Firenze Dario Nardella, del presidente della Regione Enrico Rossi, del vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura David Ermini, della presidente dell'Anpi sezione di Firenze Vania Bagni. Chiude l’orazione ufficiale del presidente dell'Istituto storico toscano della Resistenza Giuseppe Matulli. Alle 17.30, sempre sull’Arengario, ci sarà un concerto della Filarmonica “Gioacchino Rossini” di Firenze.

 

Altre iniziative in mattinata organizzate dall'Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d'Italia): in piazza Pogg i Canti d'esilio, di resistenza, di libertà col Coro Terra Canto Memoria - diretto da Angela Batoni e Matteo Ceramelli. A seguire il tradizionale Pranzo sociale antifascista.

 

Alle ore 15, in piazza Santo Spirito, inizierà la giornata organizzata da Firenze Antifascista, con bar e spazi informativi. Alle ore 16.30 intervento al monumento per Potente. Alle ore 17.00 corteo antifascista per le vie del quartiere.

 

"La festa della Liberazione è un bene di tutti. E' la festa di tutta la città, non è la festa di una parte. Oggi la gioia è grande perché in piazza c'e' una partecipazione straordinaria come mai si era vista in questi ultimi anni", ha detto Dario Nardella. "Una piazza gremita, oggi la dedichiamo ai nostri partigiani: per non dimenticare mai il sacrificio di tutte le persone che ci hanno permesso di essere liberi. Viva la libertà. Buon 25 aprile a tutte e tutti!", ha scritto poi il sindaco su Twitter.

 

Questa mattina, qualche momento di tensione in zona piazza della Signoria tra un gruppo di antifascisti in corteo e la polizia. “Il 25 aprile non è il vostro teatrino elettorale. Da quel palco vogliamo parlare noi che ogni giorno lottiamo contro fascismo, razzismo, sfruttamento e patriarcato!”, il messaggio degli antifascisti riportato dalla pagina Facebook 'Firenze dal Basso'.

 

"Che città straordinaria! Stamattina ho visto tantissime persone affollare le strade del centro per la celebrazione della Liberazione. Questa piazza piena come forse non lo era mai stata ha voluto dare un segnale, ed è soffiato forte il vento di speranza. Firenze c’è sempre, ricorda e ringrazia chi ha dato la vita per la nostra libertà. Firenze medaglia d’oro della Resistenza. Buon 25 aprile, la festa più bella!", scrive l'assessore Vannucci su Facebook.

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.