Metrocittà Firenze, 1 milione di euro per ristrutturare il Ponte di Marcignana

25/04/2019

Ponte chiuso per criticità sulla struttura

E' stata approvata dal Consiglio della Città Metropolitana di Firenze una variazione di bilancio per finanziare alcune voci di spesa. Tra queste, 1 milione di euro andrà per i lavori sul Ponte di Marcignana, collocato tra Empoli e Cerreto Guidi, chiuso da alcune settimane perché interessato a lavori di ristrutturazione.

 

Infatti, in seguito alle verifiche condotte sul ponte, i tecnici della Città Metropolitana hanno riscontrato criticità su una spalla della struttura. In particolare una volta ultimato lo scavo sono emersi sensibili cedimenti alle travi in cemento armato con funzione di tiranti. Hanno perciò disposto di continuare a tenere chiusa l'infrastruttura in accordo con i Comuni di Empoli e di Cerreto Guidi, si legge in una nota.



Al tempo stesso è dato il via libera a un progetto esecutivo d'intervento che sarà realizzato in modo da garantire la riapertura del ponte entro l'inizio del prossimo anno scolastico. "Tale intervento in accordo con il genio civile prevede il consolidamento della spalla e ulteriori adeguamenti alla struttura al fine di rendere il ponte idoneo al transito veicolare".



Grazie alla variazione di bilancio, altri 677.763,59 euro sono destinati a maggiori spese per la manutenzione ordinaria della rete viaria mentre 415.865,28 per quella straordinaria delle strade di pertinenza della Metrocittà (comprese quelle interessate dal Giro d’Italia). 
 

La variazione adottata stabilisce 537 mila euro di spese per la progettazione del nuovo polo scolastico Meucci-Galilei, 321 mila euro per gli istituti scolastici Buontalenti e Giotto Ulivi e 105 mila euro da destinare a maggiori spese per la valorizzazione del percorso archeologico di Palazzo Medici Riccardi.

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.