Vinci, il clou delle celebrazioni Leonardiane 2019: arriva Mattarella

Arte
09/04/2019

Appuntamenti nella città natale del Genio tra il 13 e il 15 aprile

Un fine settimana di festeggiamenti a Vinci per Celebrazioni per il quinto centenario della morte di Leonardo. 



Si comincia sabato 13 aprile, e si va avanti fino a lunedì 15, quando arriverà anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.



Innanzitutto, sabato 13 alle ore 10 presso il Teatro di Vinci, ci sarà il tradizionale appuntamento scientifico con la Lettura Vinciana, giunta quest'anno alla 59esima edizione, che ospiterà l'approfondimento di Carlo Vecce sul tempo. I giorni di Leonardo: “Non ci manca modi ne´ vie di conpartire e misurare questi nostri miseri giorni” (Codice Atlantico, c. 42v), questo il titolo della Lettura, partirà da un foglio giovanile in cui affiora il primo frammento di quella meditazione sul tempo che attraversa tutta l’opera e la vita di Leonardo.

 

“La continuita` di questa iniziativa e la riconosciuta autorevolezza scientifica dei relatori - spiega Roberta Barsanti, direttrice della Biblioteca e del Museo Leonardiani di Vinci - hanno reso questa manifestazione un appuntamento di grande interesse culturale, capace di documentare tendenze fondamentali e protagonisti principali degli studi vinciani negli ultimi decenni”. 


Il 14 aprile sarà il giorno dedicato a Leonardo sul maxischermo, con la proiezione in anteprima nazionale del film “Essere Leonardo da Vinci”, del regista e attore Massimiliano Finazzer Flory. Un appuntamento gratuito e aperto a tutta la cittadinanza da non perdere. “Gli scorci più belli di Vinci costellano il film - dichiara l'assessore alla Cultura del Comune di Vinci - La nostra città è protagonista, insieme agli altri luoghi dove Leonardo ha trascorso la sua vita, e il film parteciperà a molti importanti concorsi e festival, contribuendo a far conoscere la nostra città in tutto il mondo e soprattutto nei templi della cultura mondiale. 


Infine, lunedì 15 aprile si taglia il nastro all'esposizione di questo 2019 a Vinci: “Leonardo a Vinci. Alle origini del Genio” è la mostra che lega la nascita del genio leonardesco alla sua terra d'origine, che è stata fonte di ispirazione per le grandi scoperte e le grandi opere realizzate dal Maestro. Per tale motivo, al centro dell'esposizione ci sarà il celebre Paesaggio, il primo disegno datato e firmato da Leonardo, in prestito dalle Gallerie degli Uffizi, che sarà accompagnato da documenti inediti di epoca medievale e rinascimentale che ricostruiscono in maniera inequivocabile le primissime vicende della vita di Leonardo a Vinci.

 

La mostra sarà inaugurata dal sindaco Torchia alla presenza del presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella. Per poter ammirare la nuova sezione del Museo si potrà anche accedere di notte, con l'apertura straordinaria fino alle ore 11 nel periodo in cui verrà esposto il Paesaggio. 



“L'arrivo del Paesaggio da Firenze non è soltanto un importante e prestigioso appuntamento culturale per la nostra città - tiene a evidenziare il sindaco - Ma significa che da oggi, grazie agli importanti interventi strutturali su cui abbiamo investito, Vinci e il Museo Leonardiano son in grado di ospitare opere originali, di Leonardo e non solo, che necessitano naturalmente di precise condizioni climatiche e di sicurezza. È stato un investimento importante e una scommessa che finora abbiamo vinto. Il Paesaggio è il primo originale che arriva a Vinci, ma presto ne arriveranno altri. E oltre al'adeguamento del Museo, questa amministrazione lascia opere importanti per quanto riguarda la cultura, come la nuova biglietteria, il nuovo ufficio turistico, i due nuovi percorsi espositivi permanenti, sulla pittura di Leonardo e sui suoi studi dell'anatomia umana, e poi non dimentichiamo il restauro del Castello e dell'Uomo Vitruviano”.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.