Firenze, alla scoperta delle Ville Medicee con i bus rossi di City Sightseeing

Cronaca
05/04/2019

I tour dal 20 aprile fino al 29 settembre 2019

Delocalizzare i flussi turistici dal centro di Firenze e valorizzare le Ville Medicee di Petraia e Castello, monumenti patrimonio Unesco. E’ l’obiettivo dell’accordo tra il Comune di Firenze e il Polo museale della Toscana che è stato presentato oggi, venerdì 5 aprile, in Palazzo Vecchio.

 

Le due ville, fino a oggi difficilmente raggiungibili con i mezzi pubblici, a partire dal 20 aprile saranno collegate da un servizio di bus navetta con partenza dal centro di Firenze. Il servizio sarà realizzato con mini-bus di City Sightseeing che saranno ‘brandizzati’ con i volti di Cosimo I e Caterina de’ Medici, nell’anno in cui si celebra il quinto centenario della nascita.

 

“Un progetto di cui si parlava da tempo ma che non era mai stato realizzato – ha detto l’assessore Cecilia Del Re - finalmente ora arriva un collegamento che dal cuore di Firenze permetterà di raggiungere le Ville Medicee di Castello e Petraia e consentirà quindi ai tanti visitatori che arrivano a Firenze di poter scoprire anche questo meraviglioso patrimonio troppo poco visitato e conosciuto. Un primo gesto concreto di valorizzazione per due delle ville patrimonio mondiale Unesco, che si inserisce nella strategia generale dell'amministrazione, dando una risposta concreta a quanto indicato nel Piano di gestione del Centro storico in tema di delocalizzazione del turismo”.

 

Le attività, rende noto il Comune di Firenze in un comunicato, si svolgeranno attraverso l'organizzazione di visite guidate alle due ville medicee a partire dal 20 aprile fino al 29 settembre 2019. I tour partiranno ogni sabato e domenica, il primo e quarto lunedì del mese alle 9.30 da piazza Bambine e bambini di Beslan. 
 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.