La lunga Estate Fiorentina, gli eventi dell'edizione 2019 tra conferme e novità

Cronaca
03/04/2019

Concerti alla cavea del Maggio, musica e reading dalle terrazze e Cascine protagoniste

Un'estate che supera il milione di euro, e che spazia dai tetti di Firenze al parco delle Cascine. Sono 143 i progetti ammessi per l'edizione 2019 dell'Estate Fiorentina, presentata questa mattina dal sindaco Dario Nardella e dal curatore Tommaso Sacchi. 


E' il salone dei Cinquecento ad ospitare la presentazione dei progetti di quest'anno, di cui 9 strategici, con 24 nuove associazioni che prenderanno un contributo. Il budget complessivo è pari a un milione e 75mila euro, in crescita dal 2015, quando i soggetti coinvolti furono 96 e le risorse destinate all’Estate furono 450 mila euro.


“Siamo entusiasti – ha dichiarato il sindaco Nardella – che anche quest’anno riusciamo a offrire a cittadini e turisti un programma di qualità all’altezza della nostra città che coinvolge non solo moltissime associazioni ed enti del territorio, ma riesce ad esaltare ulteriormente e a far vivere tutta Firenze, dal centro alle periferie, perché secondo noi la cultura è il miglior antidoto all’insicurezza e al degrado”.


“Dopo cinque anni – ha sottolineato il curatore Sacchi – è tempo di fare un bilancio: la nostra Estate è cresciuta in maniera sorprendente con un susseguirsi di stagioni sempre più ricche ed eterogenee, creando un unicum del suo genere a livello nazionale. Del grande impegno di questi anni mi piace ricordare la grande attenzione alle periferie, portando eventi anche nelle piazze e nelle aree meno centrali e il ruolo chiave di alcuni luoghi ritrovati, come la Manifattura o il Forte di Belvedere che ospiterà una nuova, grande mostra di arte contemporanea, e delle tante associazioni culturali che hanno creduto nell’Estate e hanno portato progetti di sempre maggiore qualità”.Sono felice di presentare l’estate


Alessandra Marianelli è l'illustratrice dell'edizione 2019, che ha scelto alcuni dei luoghi più iconici di Firenze, dal Biancone a Santo Spirito, e dei personaggi, da Leonardo Da Vinci a Dante.  

 

Presente in Palazzo Vecchio anche Manuel Agnelli, frontman degli Afterhours. 


"Sono qua non per caso, ho partecipato più di una volta all’Estate Fiorentina, in riva all’Arno e in altri spazi bellissimi. Che Firenze sia una delle città più belle del mondo, non devo dirlo io, ma l’utilizzo di questi spazi per le attività culturali penso sia una cosa molto intelligente, e rende Firenze unica al mondo, e riporta vita in questi spazi bellissimi, dando la possibilità alle persone di fruire di cultura contemporanea in luoghi nati per questo. Abbiamo bisogno di nutrirci di cultura", ha commentato Agnelli, reduce anche dall'esperienza di giudice di X Factor. 


Moltissimi i luoghi della kermesse, che come nelle ultime edizioni, partirà a maggio per concludersi ad ottobre. Prima novità dell’anno sarà la Cavea del teatro dell’opera, che ospiterà concerti ed eventi per tutta la stagione.
 
 

Cascine protagoniste con tanti luoghi flucro di eventi, a cominciare dalla Manifattura Tabacchi con la novità del cinema sul tetto, la palazzina ex Fabbri, la palazzina dell'Indiano con la compagnia Virgilio Sieni, la Visarno Arena con Firenze Rocks, l'anfiteatro con la musica elettronica del Tenax, il prato del Quercione con eventi come Lattex festival e Icche ci va ci vole, e lo Sferisterio con la Compagnia Lombardi Tiezzi. Tra gli altri luoghi coinvolti anche il Museo Novecento e le sedi dei cinque quartieri, che ospiteranno eventi. 

 

Tra conferme e novità gli spazi estivi, i cosiddetti 'chioschini'. Confermati spazi storici come Orticoltura, Parterre, Fortezza, Limonaia di Villa Strozzi, Piazzale Michelangelo, Anconella, Piazzetta dei Tre re, Le Murate, il giardino Galli. Nuovi spazi invece sorgeranno nelle aree lungo fiume: al parco dell’Argingrosso, al giardino di via salvi cristiani, sul lungarno del Tempio, su lungarno Pecori Giraldi, al giardino delle rose. 


Nove i progetti strategici, primo tra tutti la novità di Firenze dall’alto: musica e spettacoli si spostano in alto, sulle terrazze di Firenze, da giugno ad agosto, sulla terrazza della Manifattura, ad Impact Hub, al Museo degli Innocenti (Caffè del Verone), sul camminamento di Ronda, al forte belvedere e allo Student Hotel


Tornano gli eventi Secret Florence, a giugno, Apriti Cinema nel piazzale Uffizi, Musica sui sagrati, Florence dance festival nel chiostro di Santa Maria Novella, i concerti di Musart in Santissima Annunziata, il Firenze Jazz Festival a settembre in Oltrarno, il Genius loci a Santa Croce a settembre. Tornerà anche L’eredità delle donne, a ottobre, sotto la direzione di Serena Dandini.

 

L'estate si sposta anche in periferia, con eventi come Spiagge libere Periferico festival, il Cinema tascabile, Grillo Swing, Cirk Fantastik alle Cascine, La musica dal cuore della città alla periferia, l'Estate a San Salvi "Siamo tutti migranti veniamo da terre assai lontane". 


Tantissimi gli eventi che riguardano la musica, dall'elettronica del Nextech festival, al Festival au desert, dal Florence folks festival, all'Italian brass week, dal Floremus festival a Venti di passione.


Non mancheranno le arene estive, come Arena Marte, Nuovo cinema Puccini garden, Cannes a Firenze, La scatola magica, Film corti festival, gli eventi legati alle arti performative, come Fosca in tepidario, Nel chiostro delle geometrie, Festival Isolotto cantieri culturali, Copula mundi, Sonic somatic, e quelli con protagonista la letteratura (Città dei lettori, Festival internazionale di poesia, Processo all’occidente, Reading in the sound). 


"L'Estate Fiorentina è ciò che di meglio riesce a mettere insieme la nostra città", conclude Nardella.

 

 

Irene Grossi
 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.