Firenze, Perra si dimette da assessore al bilancio. È il nuovo presidente di Publiacqua

Cronaca
29/03/2019

L'ex assessore: 'Diminuite le tasse e aumentate le assunzioni, sempre fatto il bene di Firenze'

Cambiamenti nella Giunta di Palazzo Vecchio (a poche settimane dalle nuove elezioni) e ai vertici di Publiacqua. Si è dimesso ieri, giovedì 28 marzo 2019, Lorenzo Perra, che ha lasciato la propria carica di assessore al bilancio, partecipate, fondi europei e fund-raising, innovazione tecnologica e sistemi informativi, statistica, patto per Firenze e attrazione investimenti del Comune di Firenze in seguito alla sua nomina a presidente di Publiacqua.


“Ringrazio il Presidente uscente per il lavoro svolto fino a ora e, allo stesso tempo, ringrazio l'Assessore al bilancio per l’impegno e la competenza che ha dimostrato in questi anni passati al servizio della città di Firenze” ha detto il sindaco Dario Nardella. “L'Assessore al bilancio è stato innanzitutto un amico oltre che un valido e corretto professionista. Come Sindaco di Firenze gli faccio un in bocca al lupo per il lavoro che dovrà svolgere a Publiacqua, partecipata strategica per lo sviluppo della città e dell’intero territorio. La sua presidenza sarà l’occasione dell’avvio di una nuova fase dell’azienda che dovrà essere sempre più rivolta al miglioramento della rete e del servizio per i cittadini”.


Il sindaco riferirà lunedì 1 aprile in consiglio comunale delle dimissioni e dell’assegnazione delle deleghe fino ad oggi assegnate a Perra. Contestualmente, l’Assemblea dei Soci di Publiacqua, riunitasi ieri mattina a Firenze, ha eletto il nuovo CdA. La nomina è avvenuta all’unanimità dei presenti. Al momento del voto il Sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi, ha abbandonato l’assemblea. 



"È stato nominato Presidente del gestore Publiacqua Lorenzo Perra, esperto di regolazione e gestione di utilities. Ha in passato ricoperto la carica di Direttore Generale dell’ATO Toscana Centro dei rifiuti, oltre ad essere stato consulente in materia di servizi pubblici. È stato docente all’Università di Firenze di Economia Pubblica e Teoria della Regolazione. Si tratta quindi di una figura altamente specializzata, con conoscenza approfondita dei temi connessi ai servizi pubblici e alla regolazione", scrive in una nota Publiacqua spa.

 

"Sono stato Assessore del Comune di Firenze dal giugno 2014 fino ad oggi. È stato un grande onore", scrive Lorenzo Perra su Facebook. "Ho esercitato il mio ruolo cercando di fare del bene per la città in cui sono sempre vissuto. Ho lavorato per far sì che le tasse e le tariffe non aumentassero, e che anzi diminuissero. Ho contribuito a far sì che ci fossero risorse per fare le spese e gli investimenti di cui la nostra città aveva bisogno. Ho lavorato per cercare gli evasori, che abbiamo trovato, facendo pagare meno agli altri.  Ho contribuito a risanare aziende partecipate e a fare sì che le concessioni fossero in sicurezza. Nessuno ha perso il lavoro, anzi nuove assunzioni sono state fatte e nuovi servizi lanciati.
Ho lavorato per rendere Firenze più intelligente con tecnologie al pari delle città più avanzate, ed ho cercato nella statistica spiegazioni dei cambiamenti che la nostra città sta vivendo.
Ho svolto il mio ruolo nelle retrovie, come per carattere so fare meglio, cercando di mettere a frutto quel che sapevo e ciò che di buono mi veniva suggerito. 
Sono stato un ingranaggio di una squadra eccellente, che svolge con coraggio e con visione i compiti assegnati. Persone per bene con uno spirito ed un’attenzione alla cosa pubblica raro. Ringrazio quindi il Sindaco, Dario Nardella, che mi ha scelto non so ancora perché, un giorno all’improvviso, affidandomi tante responsabilità e con molti compiti. Ringrazio i miei colleghi di Giunta, da cui ho imparato molto. Ringrazio i Consiglieri comunali, i Presidenti e i Consiglieri di quartiere, che mi hanno spronato, approvato e criticamente vigilato. Ringrazio gli uffici di tutti gli assessorati in cui sono stato, perché mi hanno dato gli strumenti per capire e per fare. Anche quando non capivo. Ringrazio il mio staff, che mi ha molto supportato e, negli anni, tantissimo sopportato.
E ringrazio i fiorentini, critici, attenti e intelligenti: non ti fanno mai mancare l’ispirazione. Ho messo il bene di Firenze davanti, disinteressandomi degli interessi di parte. Vado via felice, e consapevole del fatto che non tutte le scelte che ho preso sono state azzeccate. Spero che quelle buone siano state però più numerose.
Lascio questo incarico per dedicarmi ad un nuovo compito in Publacqua. Ma resto qui, dove ho sempre vissuto, sperando di poter essere ancora utile".



Confermati, nel ruolo di Amministratore Delegato di Publiacqua, Paolo Tolmino Saccani, che ha già ricoperto tale ruolo in altre società del settore idrico, quale, ad esempio, Acea ATO2 e Acque SpA, e, nel ruolo di VicePresidente, Simone Barni. 

Nominati quali Consiglieri Annaclaudia Bonifazi, Eva Carrai, Giuseppe Cartelli, Chiara Masini e Riccardo Pieroni. Il collegio dei revisori è formato da Michele Marallo, nel ruolo di Presidente, Alessia Bastiani, Alberto Pecori. Sindaci supplenti Antonio Nicosia e Giuliana Partilora. 

All’ex Presidente, Filippo Vannoni, e alla Consigliera uscente Carolina Massei sono andati i ringraziamenti dell’Assemblea per il lavoro svolto in questi anni.

 

(immagine di repertorio)

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.