Firenze, al Teatro di Rifredi Lucia Poli dà voce alle 'Animalesse'

spettacoli
25/03/2019

Da giovedì 28 a domenica 31 marzo

Non animali ma “Animalesse”, questo lo spettacolo che andrà in scena al Teatro di Rifredi, dal 28 al 31 marzo (feriali ore 21, domenica ore 16:30), un curioso gioco zoologico dove gatte, topastre, asine, scarafaggette, bestiole, bestiacce e bestioline, tutte rigorosamente al femminile, parlano allegramente e si raccontano in tutta libertà. 

 

Voce e corpo delle “animalesse” sarà Lucia Poli, che si trasforma in mille corpi e mille voci.


Stefano Benni apre e chiude lo spettacolo: all’inizio con due brevi poesie surreali e alla fine con un racconto dalle pennellate fulminanti sul mondo contemporaneo. 


Rita Tumminia, con il suo organetto, accompagna e commenta molte di queste narrazioni; momenti di intermezzo in assoluta autonomia, con l’interpretazione e l’arrangiamento di canzoni famose che ci ricordano qualche animaletto. L'impianto visivo dello spettacolo è affidato al pittore, scenografo e visual-artist Giuseppe Ragazzini che ha elaborato disegni e animazioni originali.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.