Firenze, smascherato commercio di materiale contraffatto per la telefonia

Cronaca
21/03/2019

Sequestrata marce per circa 10mila euro

Commerciavano prodotti di telefonia con marchio contraffatto in un negozio di Firenze ma sono stati scoperti grazie a un intervento congiunto di Polizia Municipale e Agenzia delle Dogane di Firenze. 

 

Il blitz è avvenuto ieri, mercoledì 20 marzo, al termine di un’indagine iniziata a ottobre scorso. All’inizio del mese all’aeroporto di Bergamo è arrivato un pacco con merce contraffatta di telefonia, contenente 385 batterie per cellulari, destinata a un cittadino cinese residente in provincia di Firenze. L’Agenzia delle Dogane ha così chiesto la collaborazione della Polizia Municipale di Firenze che ha avviato un’indagine: dagli accertamenti il cittadino cinese è risultato avere un rapporto di collaborazione con un negozio di telefonia nel Quartiere 4

 

Ieri gli agenti del Reparto Investigativo sono entrati nel negozio, dove hanno scoperto circa 1300 oggetti tra batterie, cover per cellulare, accessori di telefonia varia con marchio contraffatto, rende noto il Comune di Firenze in un comunicato. Per tutta la merce è scattato il sequestro, mentre la titolare del negozio, una cittadina cinese di 47 anni, e il destinatario del pacco intercettato all’aeroporto, un suo dipendente 22enne, sono stati denunciati per ricettazione e commercio di merce contraffatta. 

 

I due, si legge sempre nella nota del Comune fiorentino, avevano anche cercato di eludere i controlli imballando ogni pezzo con cellophane trasparente e applicando un pezzetto di nastro adesivo nero per coprire il marchio contraffatto
 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.