Firenze, aumentano i controlli sulle strade e diminuiscono gli incidenti: il report 2018 della Municipale

Cronaca
14/02/2019

100 nuovi agenti in arrivo. Nardella: 'Contrasto allo spaccio e all'abbandono dei rifiuti'

Presentato il bilancio 2018 della Polizia Municipale a Firenze. "Un grande impegno a favore della città che continuerà e si intensificherà anche grazie ai cento nuovi agenti che a breve saranno assunti". Il sindaco Dario Nardella introduce così la presentazione dei numeri dell’attività del 2018 della Polizia Municipale, presenti anche l’assessore alla sicurezza e Polizia Municipale Federico Gianassi e il comandante Alessandro Casale.

 

“Il resoconto è molto positivo – ha sottolineato il sindaco – . Abbiamo introdotto servizi nuovi come il contrasto allo spaccio di droga e i controlli sull’abbandono dei rifiuti e rafforzato gli interventi contro l’abusivismo commerciale e i parcheggiatori abusivi. E gli indicatori dell’attività della Polizia Municipale sono in aumento per quanto riguarda il contrasto ai fenomeni di illegalità diffusa. In più ricordo che tra marzo e aprile avremo cento agenti in più che saranno impiegati in strada sia nei controlli mirati alla sicurezza urbana sia per il vigile di quartiere, come chiedono i cittadini”. 

 

Tra i dati evidenziati dal sindaco gli interventi effettuati dalla Centrale Operativa (37.848 con un aumento rispetto al 2017 di 1.918), l’attività della Polizia di Comunità (quasi 5.200 segnalazioni ricevute dai cittadini, oltre 2.400 i security point effettuati e quasi 3.580 i controlli effettuati dagli agenti nelle microaree individuate sul territorio cittadino) e il grande impegno per la sicurezza stradale. Nel 2018 si è registrato un calo degli incidenti e un aumento significativo degli interventi di prevenzione come i posti di controllo (da 904 a 1.005) e i veicoli sottoposti ad accertamento (da 8.481 a 12.688). Su questo tema il comandante Casale ha aggiunto che questa maggior presenza degli agenti in strada comporta anche una riduzione dei reati stradali, come la guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e l’omissione di soccorso.

 

Il sindaco ha poi sottolineato l’aumento degli interventi contro la questua molesta e i parcheggiatori abusivi (da 192 a 399) e i controlli sugli insediamenti abusivi (da 54 a 58), senza dimenticare poi i risultati delle ordinanze “antibivacco” in via dei Neri e “piazze vivibili”(rispettivamente 1.451 ore di presidio e 543 controlli). Molto importanti poi i dati dell’attività della Polizia Ambientale, in particolar modo per i controlli sugli animali, sollecitati dai cittadini (da 700 a 1.507 mentre le violazioni emerse a carico dei proprietari sono passate da 64 a 153) e la rimozione dei relitti (da 1.749 a 1.820) e delle scritte murarie (da 571 a 1.098).

 

Rientra sempre nell’ambito ambientale il lavoro mirato contro l’abbandono illegale dei rifiuti che, anche grazie all’utilizzo di dispositivi elettronici (le cosidette “fototrappole”), ha visto risultati significativi: 349 violazioni accertate di cui 109 casi di abbandono in zone servite da cassonetti, 75 abbandono di veicoli, 25 conferimento al normale servizio di raccolta di rifiuti particolari. Continua anche la lotta all’abusivismo commerciale con un aumento dei sequestri (da 4.236 nel 2017 a 4.799 nel 2018) con una riduzione degli articoli sequestrati (amministrativi da 174.539 a 134.335 e penali, ovvero contraffatti, da 1.702 a 583): un fenomeno che, come ha spiegato il comandante Casale, è legato alla maggior incisività degli interventi della Polizia Municipale. “I venditori portano dietro meno merce perché così in caso di sequestro riducono il danno, soprattutto quando si tratta di articoli contraffatti”.

 

La terza novità del 2018 è stata l’istituzione della squadra antidroga: sei agenti e un ispettore che insieme ai tre cani dell’unità cinofila (Piper, Ombra e Babacar con i loro conduttori) si dedicano in particolar modo al contrasto allo spaccio. “La nostra azione in questo ambito è a supporto del lavoro delle altre forze dell’ordine – ha precisato l’assessore Gianassi – ma si tratta di un tema molto sentito dai cittadini e non ci vogliamo tirare indietro. Per questo diamo il nostro contributo, con la presenza sul tram, il presidio in alcune zone specifiche come alcune piazze e il parco delle Cascine”. E i risultati non mancano: da quando il nucleo ha iniziato a operare (circa a metà 2018) sono stati effettuati 311 controlli mirati, 32 sequestri di sostanze e 17 sequestri di denaro. A questo si aggiunge l’attività in materia di Polizia Giudiziaria che ha portato a 1.550 denunce di cui 60 per spaccio di stupefacenti (contro le 10 del 2017) e 27 arresti (a fronte di 16 del 2017) di cui 12 sempre per spaccio.

 

Infine il sindaco ha ricordato che, a fronte di 861 appartenenti al corpo di Polizia Municipale, gli amministrativi sono solo 96: “La stragrande maggioranza degli agenti è in strada e con i cento nuovi assunti questo numero salirà ancora” sottolinea Nardella. E il comandante ricorda che, oltre alle nuove leve tra il personale, è in corso un importante rinnovo del parco mezzi della Polizia Municipale: “A breve arriveranno 50 nuove auto e sono in corso le gare per l’acquisto delle nuove motociclette”.  “Sono dati sicuramente molto positivi che ci inducono ad andare avanti e a fare ancora meglio” ha concluso l’assessore Gianassi. 

 

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.