Nuova opera donata a Firenze: arriva il 'Gesù senza tetto' di Schmalz

Home Page
09/01/2019

L'opera posizionata alla Badia Fiorentina: 'Una provocazione rivolta a tutti'

Un senza tetto sdraiato su una panca, con l’uomo che si siede accanto a lui e scopre la sua vera identità. Questo raffigura “Gesù senza tetto”, l’opera bronzea che l’artista canadese Timothy Schmalz ha donato a Firenze, e che sarà inaugurata all’ingresso della Badia Fiorentina oggi, mercoledì 9 gennaio, nel giorno dell’anniversario della nascita di Giorgio La Pira.

 

“L’opera ed il luogo dove verrà posizionata – ha detto l’assessore ai beni comuni e alla promozione della cultura Massimo Fratini -  hanno un significato particolare. La Badia Fiorentina è una gemma nascosta nel cuore di Firenze; la chiesa tanto cara ai fiorentini che, dall’arrivo dei monaci e delle monache di Gerusalemme, 20 anni fa ormai, è aperta ogni giorno. Qui inoltre – ha aggiunto Fratini – si svolge la Messa dei poveri, iniziata da La Pira e ancora oggi celebrata presso la Badia Fiorentina. La statua ha quindi un significato importante: entrare in contatto con il povero e prenderci cura di lui; è un vero incontro con Gesù” ha aggiunto Fratini, che ha ricordato come La Pira si confidava con i più poveri della città affidando alla loro preghiera le sue iniziative di pace e di giustizia nel mondo.

 

Da lunghi anni quindi la Badia Fiorentina è un posto di ritrovo nella preghiera e nell’amicizia di tanti emarginati. “La statua di Schmalz è una provocazione rivolta a tutti, qualunque siano le proprie convinzioni religiose o filosofiche – ha spiegato ancora Fratini -, a porre sugli ultimi uno sguardo nuovo non più contrassegnato dalla paura, dall’efficientismo e dall’individualismo, ma dal coraggio della verità: colui che tende la sua mano ci scuote dal nostro conforto perché inventiamo insieme una cultura di compassione e di contemplazione, che riconosce il valore incomparabile di ogni persona umana, qualunque sia la sua origine e la sua condizione”.

 

La statua verrà inaugurata oggi, 9 gennaio, alle 19.15 con le autorità cittadine e l’artista che l’ha realizzata.  Verrà benedetta dall’Arcivescovo di Firenze, il card. Giuseppe Betori. L’iniziativa è stata realizzata insieme dall' Opera di San Procolo, Comune di Firenze, Arcidiocesi di Firenze, Caritas Firenze, Parrocchia di San Remigio, Fraternità Monastiche di Gerusalemme, Fondazione La Pira.

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.