Empoli, parcheggi a pagamento: si cambia. Tutte le novità

Empoli
15/12/2018

Le novità più tangibili dunque sono i nuovi parcometri e la presenza degli ausiliari del traffico

Da lunedì 17 dicembre 2018 sarà avviato nella Città di Empoli il nuovo servizio di gestione delle aree di sosta a pagamento su suolo comunale.

 

Il Comune di Empoli avvisa che non sono previste modifiche alle aree e/o alle tariffe in vigore, ma sono, invece previste numerose "migliorie relativamente alle modalità ed alla qualità dei sistemi di pagamento ed infomobilità (cartelli stradali luminosi) che saranno adottati", spiega il Comune.

 

Gli utenti abbonati potranno continuare, fino a metà gennaio 2019, a recarsi all’URP per il rinnovo dei loro titoli senza dovere, in questa fase, modificare le proprie abitudini. Sempre presso l’URP sarà disponibile il personale che si occuperà del progetto TEMPOLIBERO – Sosta e Vivi la Città di Empoli per fornire tutte le informazioni relative alle nuove modalità di fruizione e pagamento delle aree di parcheggio empolesi. Input e Abaco gestiranno 2436 stalli e 100 parcometri. Attualmente installati sono 96, 4 a disposizione del Comune per future implementazioni in base ai primi dati raccolti.

 

Le novità più tangibili dunque sono i nuovi parcometri e la presenza degli ausiliari del traffico con funzione di controllo, ma in questa fase iniziale, di supporto e accompagnamento dell’utente all’utilizzo delle nuove modalità di pagamento. Per queste figure sono stati assunti dalla RTI sei persone. Le 6 figure assunte per svolgere il servizio di controllo e sportello nella Città di Empoli sono state individuate mediante seleziona pubblica e attraverso il Centro per l’Impiego di Empoli.

 

Dei 4 parcometri non installati uno sarà presente all'Urp da lunedì 17 dicembre ed il personale di Input e Abaco fornirà informazioni sul servizio e spiegherà come funzionano i parcometri. Tutti i parcometri sono teleallarmati per prevenire e contrastare eventuali tentativi di manomissione.

 

«Finalmente mettiamo in pratica il primo grande progetto modello Smart City per Empoli. Era uno degli obiettivi presentati col sindaco Brenda Barnini all’inizio del mandato. Sarà una grande novità – prosegue l’assessore all’innovazione Antonio Ponzo Pellegrini - che ha l’obiettivo di agevolare e migliorare la vita dei cittadini. Un servizio per far parcheggiare meglio e far vivere Empoli in modo migliore. Da lunedì si realizza questo progetto».

 

Con l’assessore erano presenti alla conferenza stampa, Enrico Podestà, amministratore Unico INPUT srl - Capogruppo RTI aggiudicataria del servizio, Roberta Scardigli, responsabile del servizio Progettazione Infrastrutture e Mobilità, e Luca Mori, ispettore della polizia municipale Unione dei Comuni Empolese Valdelsa.

È disponibile on line anche il sito www.tempolibero.city, in costante aggiornamento, dove è possibile trovare tutte le informazioni utili. Su YouTube, digitando Tempo Libero Empoli, sono già presenti tre video tutorial con alcune informazioni sull’uso dei parcometri.  

 

L’azienda e gli ausiliari del traffico non avranno alcun introito proveniente dall’effettuazione delle eventuali sanzioni relativa a un mancato pagamento della sosta. In un primo periodo la loro cercheranno di aiutare l’utente nell’effettuare il pagamento presso i parcometri e avranno una funzione di informazione sul servizio e saranno affiancati agli agenti di polizia municipale. In ogni caso da lunedì 17 dicembre i parcometri saranno tutti accesi e funzionanti nelle aree di sosta a pagamento.

 

SMART PAYMENT AL PARCOMETRO - Ai parcometri si potrà pagare con moneta (tagli da 0,05 EUR a 2,00 EUR), con carte di credito e debito contactless (senza PIN), con NFC (es. Samsung Pay, Apple Pay) senza commissione,  con tessera Tempolibero Contactless per pagare il tempo effettivo di sosta. Tutte le commissioni per il pagamento con carte sono a carico del gestore.

 


PAGAMENTO TRAMITE TARGA VEICOLO - I parcometri richiederanno di digitare la targa per attivare il pagamento. Tale sistema consente di non esporre il biglietto sull’autovettura e di prorogare la sosta in scadenza da tutti i parcometri da altri parcometri utilizzando il tasto di selezione TT e seguendo le istruzioni a display.

 

Quindi è possibile non esporre il biglietto e conservarlo con sé senza tornare all’auto per esporlo, La proroga è possibile solo fino al limite di sosta massimo consentito dalla tariffa della zona di sosta. Controllare sempre le condizioni sui cartelli stradali. L’utente dovrà fare solo attenzione nel digitare correttamente la targa del veicolo. 

 

PAGAMENTO CON APP - Sarà possibile pagare anche attraverso il proprio smartphone grazie una delle seguenti APP disponibili per il pagamento della sosta a Empoli: Drop Ticket, My Cicero, Telepass e  PayPhonzie. Nessuna commissione aggiuntiva oltre il tempo di sosta. Si scarica la APP e si paga il tempo effettivo di sosta all’atto del ritiro del veicolo. Le APP possono essere scaricate ed entreranno progressivamente in funzione dalla prossima settimana ed entro il mese di gennaio in base ai tempi di configurazione comunicati dai diversi fornitori del servizio.

 

PAGAMENTO con CARD TEMPO LIBERO - La tessera Tempolibero consente di pagare al parcometro il tempo effettivo di sosta, è ricaricabile e sarà disponibile da gennaio 2019. Arrivati al parcometro si avvicina la tessera e verrà decurtato un importo pari al tempo massimo di sosta consentito per la specifica zona. La targa del veicolo sarà memorizzata sulla tessera e modificabile dall’utente se usa auto diverse. Se si ritorna in anticipo l’importo di sosta non utilizzata sarà ricaricato sulla tessera. Si paga il tempo effettivo, senza dover esporre il titolo di sosta e senza costi aggiuntivi.

 

SPORTELLO INFORMATIVO - È ubicato in Via Ferrucci, 10, (ex Bagni Pubblici), all’interno del Centro 24 Luglio. Già operativo, sarà aperto al pubblico dal 14 gennaio 2019 (Orari dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 16:30 - Sabato dalle 9:30 alle 17:00 - Mail: empoli@tempolibero.city). Vi si potranno ricevere informazioni ma anche attivare gli abbonamenti o gli altri titoli di sosta.

 

Immagine di repertorio

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.