Sport, primo torneo fiorentino di calcio integrato

Sport
12/12/2018

Giocato da squadre miste di atleti con disabilità e normodotati

Un campionato di calcio a sette integrato tra squadre di atleti con disabilità e normodotati. È l’iniziativa che prenderà il via sabato 15 dicembre e vedrà in campo quattro squadre dei comuni di Firenze, Sesto Fiorentino e San Casciano.

 

Al torneo prenderanno parte le quattro realtà promotrici del progetto, si legge nel comunicato del Comune di Firenze: il Ritrovo–Floriagafir; Fuori Gioco, nata dall'unione di Felicittà e Rinascita Doccia; Uniti per un Sogno-Upd Isolotto e Sport Insieme–Sancascianese

 

“Un progetto che mette insieme tanti soggetti che hanno deciso di fare un salto di qualità – ha detto l’assessore fiorentino Vannucci - e di creare un’occasione in più per dare una prospettiva concreta ai ragazzi che si allenano tutto l’anno: adesso potranno finalmente assaporare il gusto di giocare un campionato, creando i presupposti per una vita sportiva vera e propria. La scelta di far giocare insieme ragazzi con disabilità e ragazzi normodatati è quella giusta sulla strada dell’integrazione”.

 

Con l’avvio di un vero e proprio campionato il progetto fa un salto di qualità anche nell’impegno richiesto ai ragazzi, che dovranno cimentarsi con obiettivo a lungo termine che va ben oltre l’amichevole o l’allenamento - ha affermato l’assessore sestese alle Politiche sociali Camilla Sanquerin - Poter giocare in squadre miste è un’occasione di arricchimento per tutti, un’occasione di sport, un’occasione di cittadinanza. Siamo partiti col calcio, ma non escludiamo, anzi auspichiamo, che in futuro possano essere coinvolte altre discipline, fino a trasformare questo esperimento in un’esperienza di sport inclusivo a tutto tondo”. 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.