Firenze, provano a strappare il Rolex ad una giovane automobilista

Cronaca
06/11/2018

Arrestati due giovani per tentata rapina

Con l’accusa di tentata rapina in concorso domenica scorsa la Polizia  ha arrestato due uomini campani di 25 e 45 anni sorpresi all’opera nei pressi di un supermercato di via Masaccio, a Firenze.

 

Quel pomeriggio gli agenti hanno notato in via Spartaco Lavagnini due persone a bordo di una moto che ogni qualvolta il traffico veicolare rallentava, si affiancavano alle auto di grossa cilindrata osservando l’interno dell’abitacolo.

 

I due motociclisti, arrivati intorno alle 19 in via Masaccio, si sono fermati dietro ad un’autovettura con a bordo tre ragazze; appena la conducente ha cominciato la manovra di parcheggio (girando dietro la testa), il passeggero della moto è sceso dal mezzo e approfittando del finestrino semiaperto dell’autovettura ha infilato le braccia nell’abitacolo cercando di strappare il Rolex dal polso sinistro della vittima.

 

Ma la giovane e le sue amiche hanno reagito cercando di liberare il braccio della ragazza dalla presa del rapinatore (alla ragazza le verranno in seguito diagnosticate in ospedale lesioni guaribili con qualche giorno di prognosi). L’uomo ha quindi desistito, risalendo velocemente sullo scooter sul quale ad attenderlo c’era il complice a motore acceso.

 

I due sono ripartiti a forte velocità e il passeggero ha coperto la targa del mezzo con uno zainetto che aveva a tracolla. La ragazza è stata soccorsa dall’equipaggio della pattuglia in borghese che aveva assistito alla scena, mentre altre due motociclette della polizia si sono messe sulle tracce dei due che, pensando forse di averla fatta franca, hanno portato gli agenti direttamente alla loro “base”, ovvero un albergo in zona Stadio.

 

A questo punto alcune volanti della Questura hanno circondato l’edificio mentre la Squadra Mobile ha fatto irruzione nella stanza dei rapinatori fermando i due protagonisti della vicenda mentre stavano facendo le valigie. Entrambi già noti alle forze dell’ordine, sono subito finiti in manette.

 

Nel corso dell’operazione è saltato fuori che entrambi si erano registrati presso la struttura ricettiva fornendo false generalità: il più giovane dei due, in particolare, aveva addirittura esibito una carta di identità con sopra la sua fotografia ma con dati completamente discordanti dalla realtà. Il documento è stato sequestrato e il 25enne dovrà rispondere anche del reato di possesso di documenti falsi validi per l’espatrio.

 

 

 


 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

Icons made by Icons8, Freepik from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.

{* Rimosso come da richiesta del 17/11/2018 *}