Lucrezia Donati, la musa del Magnifico

Curiosità
30/10/2018

Un rapporto complesso e misterioso

Gli storici si sono a lungo domandati quale fosse il sentimento e il rapporto che legava Lucrezia a Lorenzo il Magnifico.

 

I due si conobbero nel 1465, vicini ai 16 anni. Lorenzo non era ancora promesso a Clarice e questo ha disorientato gli storici: Lucrezia proveniva da una famiglia rispettabile e antica. Giovane, bella e sana sarebbe stata la compagna perfetta. Eppure Lorenzo decise di non sposarla e, anzi, rese possiile il matrimonio della donna con Niccolò Ardinghelli, bandito da Firenze.

 

Tuttavia, a Lucrezia fu dedicata la giostra che si tenne in Piazza Santa Croce nel Febbraio del 1469 (pochi mesi prima del matrimonio con Clarice) e quella del 1475 in onore di Giuliano.

 

Lucrezia fu la musa di Lorenzo, questo è sicuro. A lei dedicò molti versi d'amore quasi sullo stile dl Dolce Stil Novo, per questo molti storici hanno parlato di un amore puramente platonico, come quello di Dante e Beatrice.

 

Quello che è certo è che Lorenzo chiedeva ai suoi amici, tramite lettera, notizie di Lucrezia e la faceva controllare. Addirittura il Magnifico chiese ed ottenne che la moglie Clarice tenesse a battesimo una figlia di Lucrezia.

 

Lucrezia e Lorenzo non ebbero figli, in quello il magnifico fu totalmente fedele alla moglie. La donna morì a Firenze nel 1501.

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.