Firenze, l’Astra 2 di piazza Beccaria rimarrà cinema

Cronaca
09/10/2018

Grazie alla convenzione con il privato per mantenere l’attività cinematografica

Attualmente inutilizzato, l’Astra 2 di piazza Beccaria manterrà la sua funzione di cinema.

 

È quanto prevede la convenzione che ha avuto oggi, martedì 9 ottobre, il via libera della giunta di Palazzo Vecchio su proposta dell’assessore all’Urbanistica Giovanni Bettarini. La convenzione si basa sulla norma ‘salva-cinema’ prevista dal regolamento urbanistico e impone al privato il mantenimento dell’attività cinematografica sul 60% della superficie totale dell’immobile originariamente destinata a cinema, rende noto il Comune di Firenze in un comunicato.

 

“Un risultato importante per la cultura e la storia di questa città – ha dichiarato l’assessore Bettarini – Una convenzione che mette nero su bianco l’impegno del privato a mantenere la funzione cinematografica dell’Astra 2 anche in caso di vendita parziale o totale dell’immobile. La norma ‘salva-cinema’ funziona e noi la utilizziamo per favorire la permanenza di attività culturalmente rilevanti per la città, garantendo al tempo stesso una maggiore attrattività del servizio e la sostenibilità dell’attività cinematografica e teatrale”.

 

Con la convenzione, il privato si impegna a mantenere per 10 anni l’attività cinematografica su una superficie non inferiore a 450 metri quadri, pari al 60% della superficie totale originariamente destinata a cinema. La superficie restante sarà utilizzata dall’operatore per attività bancaria. In caso di alienazione parziale o totale degli immobili oggetto della convenzione, gli obblighi assunti dall’operatore si estendono agli acquirenti, indipendentemente da eventuali clausole di vendita diverse o contrarie. 
 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.