Telecamere, allarmi e metal detector: le Asl toscane si attrezzano contro le aggressioni

Cronaca
09/08/2018

Arrivano le misure per aumentare la sicurezza degli operatori sanitari

Potranno essere telecamere a circuito chiuso, dispositivi di sicurezza, illuminazione adeguata, impianti di allarme, metal detector o sistemi di pronto intervento. Le aziende sanitarie toscane dovranno attrezzarsi per tutelare e proteggere gli operatori sanitari dal rischio di aggressioni.

 

In anticipo rispetto alle disposizioni nazionali, l'assessorato al diritto alla salute della Regione Toscana ha varato una serie di "misure antiviolenza" per le strutture sanitarie allo scopo di prevenire, contrastare ed eliminare i comportamenti aggressivi nei confronti di medici, infermieri e personale.

 

Le Aziende e gli enti del Servizio sanitario dovranno quindi attivare servizi adeguati di vigilanza nei Pronto Soccorso regionali e in tutte le aree a maggior rischio, rende noto l'agenzia di informazione della Giunta Regionale in un comunicato. 

 

Il settore Sicurezza sui luoghi di lavoro dell'assessorato attiverà azioni specifiche, a cominciare da una rilevazione dell'attuazione delle misure di prevenzione e contrasto per capire se le strutture sanitarie sono in grado di gestire la prevenzione di atti di violenza e se hanno strutture e tecnologie adatte.

 

Sarà anche avviato un monitoraggio sull'andamento del fenomeno a livello regionale e promossa la formazione e l'aggiornamento per management e operatori.

 

"Era importante intervenire e velocemente per contrastare un tipo di fenomeno, l'aggressione agli operatori sanitari, di cui troppo spesso ultimamente dobbiamo registrare episodi incresciosi – ha detto l'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi – Si tratta di tutelare i lavoratori innanzitutto garantendo loro la massima sicurezza e anche l'ambiente in cui operano, dove si presta un servizio prezioso che, in quanto tale, racchiude in se stesso il rispetto per la persona, di tutte le persone, chi deve essere assistito e chi assiste".
 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

Icons made by Icons8, Freepik from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.