Firenze, Anna Rita Ranieri vince la seconda edizione del Premio I Profumi di Boboli

Cronaca
25/02/2018

Il premio dedicato quest’anno al profumo di miele

Anna Rita Ranieri vince la seconda edizione del Premio Internazionale “I profumi di Boboli”. Romana, classe 1956, la Ranieri ha vinto il premio, dedicato quest’anno al profumo di miele, con la creazione della migliore fragranza inedita e originale.

 

Giovanni Di Massimo, presidente della giuria del Premio, ha annunciato la vincitrice alla presenza dell’assessore allo sviluppo economico Comune di Firenze, del presidente di Confartigianato Imprese Firenze Alessandro Vittorio Sorani e della titolare del marchio Brandimarte Bianca Guscelli.

 

Questa la motivazione con cui la Giuria ha assegnato il Premio: “L'elaborato di Anna Rita Ranieri risulta ben riuscito. Sia la testa che il cuore e la base sono stati abbinati in maniera magistrale, in modo da rendere la creazione molto piacevole, molto persistente e con un carattere particolare”.

 

In finale anche Beatrice Bernocchi (Firenze), Michela Cocconi (Piacenza), Eleonora Corsini (Firenze), Eriana Einaudi (Padova), Alice Giugni (Prato), Erica Podrecca (Udine), Laura Savo (Brescia), Ilaria Senesi (Firenze), Kerstin Stromberg (Svezia) e Marzia Tissino (Pordenone).

 

Nell'occasione è stato presentato il Laboratorio “I profumi di Boboli”, percorso multidisciplinare nell’universo olfattivo (21 aprile 2018/19 gennaio 2019), realizzato in collaborazione con Confartigianato, ed è stato annunciato il tema della terza edizione del Premio Internazionale “I profumi di Boboli”: profumo di pioggia.

 

La vincitrice riceverà in premio un prendimiele in argento, cesellato a mano, con una piccola ape nell'impugnatura, realizzato da Brandimarte, marchio storico della tradizione artigiana fiorentina (in foto). Come premio speciale della Giuria il profumo vincitore sarà prodotto, in edizione limitata, da Spezierie Palazzo Vecchio in 60 flaconi e presentato nel negozio di Piazza Signoria.

 

La Giuria, presieduta da Giovanni Di Massimo, Antiche Spezierie Palazzo Vecchio, è composta da: Antonella Del Buono (Erboristeria Gremoni dal 1716), Francesca Di Massimo (Antiche Spezierie Palazzo Vecchio), Alba Chiara De Vitis (Parfumèide), Emanuela Rupi diMouillettes & Co (unica realtà italiana di formazione olfattiva), Fernanda Russo (Antica Erboristeria San Simone dal 1700), Edoardo Abruzzese, Giovanni Galli, Ivo Matteuzzi (Ministero per i Beni Culturali, Capo giardiniere del Giardino di Boboli) e Costanza Riccardi.

 

 

 

 

Il Premio è bandito dall'Associazione I profumi di Boboli con il Patrocinio del Comune di Firenze, di Confartigianato e di ARTEX, Centro per l'Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana, voluto nel 1987 dalle Associazioni di categoria sotto l'egida della Regione Toscana e degli Enti locali e dell'Istituto per il Commercio con l’Estero.

 

 


 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

Icons made by Icons8, Freepik from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.