'Minniti: Firenze non ti vuole', striscioni in città contro sindaco e ministro

Cronaca
12/02/2018

Il ministro dell'Interno Marco Minniti a Firenze per la firma del patto sulla sicurezza

"Minniti e Nardella indesiderabili", "La vostra sicurezza uccide", "Minniti Firenze non ha paura", "Minniti: Firenze non ti vuole", sono alcune delle parole scritte sugli striscioni, circa quindici, che tappezzano la città. 

 

Il ministro dell'Interno Marco Minniti si è recato a Firenze oggi, lunedì 12 febbraio, per prendere parte alla firma del 'Patto per Firenze sicura' con il sindaco Dario Nardella in Prefettura. 

 

Gli striscioni sono stati appesi in varie parti della città, dall'Università ai licei, in Largo Annigoni e sui viali, e si rifanno ad una nota scritta e firmata da diverse realtà cittadine, tra cui alcuni collettivi universitari. 

 

"Oggi il Ministro dell'Interno Minniti sarà a Firenze per firmare con il prefetto Padoin e il Sindaco Nardella il Patto per la Sicurezza. Si, quel Marco delle leggi 46 e 48 dell'anno scorso (che portano il suo nome, Minniti la prima e Minniti-Orlando la seconda, e che pare il "nostro" Sindaco abbia anche contribuito a stendere) tornerà nella nostra città con in dono più polizia, più telecamere, più poteri per il violinista di Palazzo Vecchio. Proprio quel Minniti dello stato d'emergenza permanente, degli amministratori sceriffo, del DASPO urbano, delle misure anti-writing, dei cani anti-droga nelle scuole, della discrezionalità del potere, delle disposizioni razziste e classiste incontrerà quel Nardella delle retate anti-abusivi, degli sfratti e degli sgomberi, degli Angeli del Bello, del modello Tel Aviv", si legge nell'appello firmato da CPA Firenze Sud, Collettivo Politico Scienze Politiche, Rete Dei Collettivi Fiorentini Cantiere Sociale Camilo Cienfuegos - Campi Bisenzio, Usb Firenze Sindacato, ACAD Associazione Contro gli Abusi in Divisa - Onlus Potere al Popolo - Firenze, Lab.Politico PerUnaltracittà Firenze, Non Una Di Meno Firenze, Collettivo Rossomalpolo, Collettivo di Scienze, Collettivo CodiceRosso, Collettivo LaboratorioQuindici.

 

"Per noi SICUREZZA è tornare a casa sulle proprie gambe dopo una giornata di lavoro. Per noi SICUREZZA è un lavoro dignitoso e stabili per tutte e tutti. Per noi SICUREZZA è il pieno accesso ad una formazione svincolata dalle logiche di mercato. Per noi SICUREZZA sono le case popolari. Per noi SICUREZZA è una sanità di qualità accessibile a tutti. Per noi SICUREZZA è l'estensione generale dei diritti. Per noi SICUREZZA è la distruzione del patriarcato. Per noi SICUREZZA è la solidarietà. Per questo abbiamo deciso di accogliere il pelato del Viminale addobbando la città con striscioni e scritte per ricordare a lui e a Nardella che a Firenze non sono i benvenuti, che Firenze rifiuta la loro propaganda, che FIRENZE NON HA PAURA!", conclude la nota, diffusa anche su Facebook. 

 

Foto da Facebook

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

Icons made by Icons8, Freepik from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.