Antimafia, evasione fiscale e riciclaggio: sequestrati noti locali a Firenze e Prato

Cronaca
12/01/2018

Sequestri per 4 milioni di euro

Operazione Antimafia a Firenze e a Prato nella prima mattinata di oggi, venerdì 12 gennaio 2018. La DIA di Firenze ha dato esecuzione ad un provvedimento che ha disposto il sequestro di beni mobili e immobili, partecipazioni societarie e rapporti bancari (tra Firenze, Prato e Crotone), per un valore complessivo di oltre 4 milioni di euro, riferibili a sei uomini indagati in concorso per il reato di evasione fiscale e per quello di associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio.

 

Si tratta, come riporta una nota della Direzione Investigativa Antimafia, di sei uomini nati tra Crotone, Cosenza e Bologna, di cui uno residente a Firenze e uno a Montecatini Terme. Le indagini hanno "consentito di appurare come uno degli indagati abbia effettuato nel tempo, con l'aiuto di altri prestanome, ingenti investimenti societari e/o immobiliari a Firenze e Prato, pur in mancanza di una lecita capacità reddituale, ed inoltre di verificare l'esistenza di flussi di denaro verso la Calabria, in favore di appartenenti alla 'ndrina 'Giglio' di Strongoli", scrive la DIA.

 

Tra i beni sottoposti a sequestro spiccano alcuni noti locali di Firenze, tra cui due pasticcerie e un ristorante.

 


 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

Icons made by Icons8, Freepik from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.