La Palazzina Reale della Stazione di Santa Maria Novella

Curiosità
06/12/2017

Un edificio fastoso

La Palazzina Reale della Stazione di Santa Maria Novella fu costruita nel 1935, come sosta e residenza temporanea per i Re d'Italia, dato che Palazzo Pitti era divenuto un museo. I lavori per la sua costruzione furono contemporanei a quelli della stazione ed entambe furono inaugurate il 30 Ottobre 1935 alla presenza del re Vittorio Emanuele II e del ministro Costanzo Ciano.

 

Gli storici non sono univocamente convinti che l'ideatore della palazzina sia Giovanni Michelucci ( a capo del team di Gruppo Toscano che progettò e costruì Santa Maria Novella). Alcuni sostengono, portando a prova delle loro ipotesi documenti privati dell'epoca, che la Palazzina possa essere opera di Italo Gamberini.

 

Quello che colpisce immediatamente della Palazzina è il fasto. Il marmo fior di pesco crea subito una differenza visiva con la Stazione, diversità che viene acuita dalla presenza delle paraste alternate al vetro e dalla statua che raffigura Arno e la sua Vallata, opera di Italo Griselli. La statua rappresenta un uomo ( secondo alcuni un riitratto di Giovanni Michelucci) e una donna, seduti sopra una vasca piscina.

 

L'esterno della palazzina dal 2016 è stato riaperto al pubblico, dandolo in uso ad alcune aziende private.

 

L'interno della Palazzina Reale, restaurato nel 1990, conserva quasi intatto il fasto dell'epoca. I materiali scelti sono tutti di pregio (marmo bianco di Carrara, marmo rosso di Levanto, serpentino verde delle Alpi) e conducono il visitatore fino al cuore della struttura: il salone reale, alto 10 metri, illuminato da un grande velario in vetro giallo ondulato. Il fasto della sala è dato dal marmo di Castelpoggio e nella pavimentazione in legno di noce. 

 

Sulla sala troneggia il mosaico azzurro e oro con il simbolo del nodo sabaudo e del motto di casa Savoia, FERT. Originariamente c'era anche una corona. 

 

Si può accedere alla Palazzina da Via Valfonda o dal binario 16, attraverso un ingresso piastrellato di rosso e decorato con due palme.

 

Foto di Sailko 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

Icons made by Icons8, Freepik from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.