Servizio abusivo di taxi, sequestrati due risciò a Firenze

Cronaca
20/11/2017

Accompagnavano turisti senza avere le autorizzazioni

Continuano i controlli della Polizia Municipale sui risciò in servizio a Firenze. Negli ultimi giorni gli agenti hanno colto in flagrante due conducenti senza autorizzazione e per loro sono scattate multe salate. 

 

Il primo risciò è stato “beccato” in piazza della Signoria qualche giorno fa mentre aveva una coppia di turisti di Bolzano a bordo. Due agenti si sono avvicinati e hanno fermato il mezzo che era guidato da un conducente già pizzicato in passato dalla Polizia Municipale mentre svolgeva la medesima attività senza avere le autorizzazioni. I turisti hanno spiegato di aver pattuito con il conducente, un 42enne afghano, un tour turistico di mezz’ora al costo di 20 euro. Una dichiarazione che ha fatto scattare la multa per servizio abusivo di taxi, una sanzione va da 1761 a 7045 euro e l’ammontare sarà stabilita dal Prefetto, mentre il mezzo è stato confiscato.
 

È invece di questa mattina, lunedì 20 novembre, l’ultimo sequestro di risciò. Gli agenti hanno sanzionato un 34enne brasiliano mentre era fermo in piazza San Giovanni in attesa di accaparrarsi qualche cliente. Dagli accertamenti effettuati è emerso che l’uomo aveva sì presentato una Scia, ma questa era stata dichiarata inefficace da parte della Direzione Attività Economiche. Il brasiliano è stato quindi multato di 422 euro perché effettuava abusivamente attività di noleggio con conducente. Per il risciò è stato sequestrato ai fini della confisca. 

 

 


 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

Icons made by Icons8, Freepik from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.