Indagine per stupro, il Comune di Firenze si costituirà parte civile nel processo

Cronaca
11/09/2017

Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha dato mandato agli uffici legali del Comune

In caso di rinvio a giudizio, il comune di Firenze si costituirà parte civile nel processo sulla denuncia di stupro presentata da due studentesse americane.

 

Il sindaco di Firenze Dario Nardella, fa sapere il Comune in una nota, ha dato mandato agli uffici legali del Comune di preparare la costituzione di parte civile in caso di rinvio a giudizio sulla vicenda che vede indagati due carabinieri per violenza sessuale. I due carabinieri sono stati sospesi dal servizio due giorni fa.

 

La sollecitazione era arrivata anche dai consiglieri del gruppo Firenze riparte a sinistra Tommaso Grassi e Giacomo Trombi e della consigliera Donella Verdi.

 

"Il Comune di Firenze si costituisca parte civile nel processo contro i due Carabinieri per il presunto stupro: questa è la prima risposta che riteniamo la Città debba dare di fronte ai fatti di cronaca. Presenteremo nelle prossime ore l'atto in Consiglio comunale, disponibili ad accogliere le firme anche delle altre Consigliere e dei Consiglieri comunali che dovessero condividere la nostra richiesta", questa la dichiarazione dei consiglieri, riportata in una nota del comune di Firenze.

 

 


 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

Icons made by Icons8, Freepik from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.