Carabinieri accusati di stupro, Boschi: 'Fatto ignobile, grave approfittarsi della divisa'

Home Page
10/09/2017

Parla Maria Elena Boschi sulla denuncia delle due studentesse

La sottosegretaria alla presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, è intervenuta sulla denuncia delle due studentesse americane nei confronti di due carabinieri, accusati di violenze sessuali.

 

Così ha parlato Maria Elena Boschi, intervenuta a un dibattito alla Festa de l'Unità di Firenze: "Firenze è una città aperta, con tanti studenti e studentesse stranieri, e americani. Se venisse confermata la tesi e la versione delle ragazze americane, sarebbe un fatto non solo gravissimo ma proprio ignobile. Erano due uomini nello svolgimento delle loro funzioni in divisa: è già molto grave in sé, come dichiarato da uno dei carabinieri, che in servizio, utilizzando anche la divisa che portava, si sia approfittato della situazione".

 

"Purtroppo la violenza sessuale non ha limiti geografici, di età e di censo. Né per chi la subisce né per chi la commette. Non ci sono solo nazionalità, o problemi di origine etnica. Purtroppo la violenza può riguardare chiunque e gli autori possono essere qualunque tipo di uomo. Ci stiamo impegnando molto nella prevenzione, andiamo nelle scuole e parliamo con i giovani. Ma ci rendiamo conto che c'è molto da fare", ha concluso Maria Elena Boschi.

 


 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

Icons made by Icons8, Freepik from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.