Rilancio Fortezza da Basso, via libera al progetto definitivo di restauro e valorizzazione

Cronaca
10/01/2017

Lavori alla Fortezza per oltre 142 milioni di euro

Via libera al progetto definitivo per il restauro e la valorizzazione del sistema Fortezza da Basso a Firenze

 

La giunta di Palazzo Vecchio ha approvato in linea tecnica il progetto elaborato dai Servizi tecnici del Comune e presentato dall’assessore all’Urbanistica Lorenzo Perra: si tratta di un intervento da oltre 142milioni di euro, riporta il sito del Comune di Firenze.

 

“Andiamo avanti con il piano di valorizzazione della Fortezza da Basso – ha detto Perra – Quello di oggi è un passo importante perché dà il via libera al progetto definitivo elaborato dal Comune di Firenze con l’obiettivo di consolidare il ruolo nazionale e internazionale della Fortezza come polo espositivo e congressuale”.

 

Gli interventi previsti nel progetto definitivo riguardano l’incremento delle dotazioni fieristico-congressuali con la demolizione e ricostruzione del padiglione Cavaniglia per realizzare una nuova struttura capace di accogliere fino a 5mila visitatori; il consolidamento strutturale del padiglione Spadolini per conservarne l’enorme potenzialità espositiva di circa 27mila metri quadrati; la realizzazione di un nuovo padiglione espositivo, il Bellavista, per incrementare la superficie utile del complesso secondo le previsioni urbanistiche; il recupero e l’implementazione del padiglione Imperiale e del padiglione Ronda.

 

Tutte le nuove architetture di progetto ricostituiscono morfologicamente i bastioni perduti nel corso del tempo. 

 

Dal punto di vista strutturale, i progetti dei nuovi padiglioni Cavaniglia e Bellavista prevedono elementi portanti che costituiscono l’ossatura della copertura, in modo da garantire facilità di montaggio, snellezza strutturale e assicurare il rispetto dei requisiti progettuali. Il materiale di costruzione sarà l’acciaio, mentre gli elementi verticali e le fondamenta saranno realizzate in cemento.

 

Gli interventi in ambito monumentale hanno previsto anche la creazione di un percorso turistico-museale aereo che permetta di accedere al camminamento di ronda, dal quale sarà possibile percorrere buona parte del perimetro dell’intera Fortezza e visitare le cannoniere residue e la suggestiva galleria ipogea ‘di contromina’ situata al piede del bastione che le collega.

 

Il progetto ha previsto uno studio sui flussi fieristici fornendo nuove indicazioni sulla destinazione dell’intero piazzale Montelungo a parcheggio scambiatore per le merci in transito da e per la Fortezza. 

 

Completa il progetto lo studio di una innovativa centrale di trigenerazione, alimentata a gas metano ad integrazione dell’impianto di climatizzazione estivo/invernale del padiglione Spadolini. 

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

Icons made by Icons8, Freepik from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.