Il Castello di Sammezzano, un gioiello chiuso da 20 anni [FOTO]

Curiosità
27/03/2015

Viaggio nel bellissimo castello di Reggello

Il Castello di Sammezzano è un piccolo gioiello situato a Leccio, nel comune di Reggello, in provincia di Firenze.

 

Dai Medici era considerato come una tenuta ove cacciare e pescare grazie al grande parco con lo circonda, ma nel 1600 il castello venne acquistato dalla famiglia Ximenes d'Aragona e poi passato in eredità a quella dei Panciatichi. 

 

Il Marchese Ferdinando Panciatichi Ximenes d'Aragona a progetta il palazzo così come appare ai nostri occhi moderni: dal 1853 al 1889 rivoluzionò il palazzo, usando l'arte islamica (moresco) assai insolita in Toscana, ma molto usata in Europa fra l'XI e il XV secolo.

 

Il castello è composto da 365 stanze, una per ogni giorno dell'anno che creano un immenso labirinto di colori. Le sale più famose rimangono senz'altro la Sala del Pavone, degli Specchi, l'ottagono del Fumoir e la sala Bianca.

 

Molti film - di produzione italiana e straniera- sono stati girati in questo luogo, anche L'Oriana andato in onda su Rai Uno. Sempre qui era ambientato il video musicale di "Trottolino amoroso" di Mietta del 1990 e quello di Dolcenera del 2016.

 

Il castello è chiuso da circa 20 anni, il comitato FPXA, che si occupa di promuovere la figura del MArchese Ferdiando Panciatichi Ximenes d'Aragona, due volte l'anno - con il permesso della proprietà - organizzava delle visite guidate gratuite che adesso sono sospese.

 

Molti si chiedono perchè questa meraviglia sia chiusa. Circa 40 anni fa la struttura apparteneva ai privati che la vendette ad una società. Fu costruito un albergo lussuoso, ma fallì nel 1990. E qui le cose si fanno poco chiare. In molti vociferano di vari passaggi fra società straniere. Quello che è certo è che la proprietà era di una società inglese, che progettava di trasformarlo in un resort di lusso, con appartamenti, un hotel, una spa, campi da tennis e golf. Sul sito web della società inglese appariva il Castello fra i progetti da realizzare.

 

La società è stata dichiarata insolvente e il castello di Sammezzano è stato messo all'asta; le prime aste sono andate deserte ed è nato il movimento #SaveSammezzano che si occupa di far conoscere e lottare per preservare questo bellissimo castello.

 

 

 

Agnese Paternoster
 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.