Perché si dice "hai preso una bella cantonata"?

Curiosità

Usato oggi per indicare un grossolano errore, questo modo di dire ha una storia antica...

Ancora oggi, girando per il centro cittadino, è possibile leggere le targhe che riportano gli antichi nomi delle strade.

 

Alcune di queste prendevano il nome di canti, dal greco kanthós, angolo dell'occhio, e dal latino tardo canthu, angolo), con il quale si battezzava l’angolo delle pareti esterne di due edifici; mentre quello di due strade era definito cantonata.

 

 

Il modo di dire 'prendere una cantonata', usato oggi per indicare un grossolano errore, trarrebbe quindi origine dalla viabilità di quei tempi.

 

Infatti, nel percorrere le strette strade cittadine, ai conduttori dei carri erano richieste abilità e prudenza; specialmente, in prossimità delle svolte. Per non danneggiare il carro ed il carico, i conduttori dovevano stare attenti a non far sbattere le ruote all'angolo della strada (cantonata).

 

A difesa delle cantonate erano posti anche dei paracarri, alcuni dei quali, pluricentenari, resistono ancora, ad esempio in via S. Elisabetta e in Borgo degli Albizi.

 

 

Roberto Di Ferdinando

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

Icons made by Icons8, Freepik from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.